Potere

Torri

L'orizzontalità della piattaforma contrasta con la verticalità delle Torri. La torre è sempre stata un simbolo di potere e di libertà, sia sacro (campanili, minareti), sia secolare (castelli, bastioni, ecc.), sia erotico. Le tre Torri di Bienne, un'architettura semiaperta, non fanno eccezione al mito. Due di esse hanno una pianta rettangolare, la terza una pianta circolare la cui struttura è leggermente aperta sul terreno. La prima, dotata di un ascensore, serve da accesso all'Helix, la seconda, la Fahnenturm, è un progetto artistico (Intermezzi) che propone un'esposizione di vecchie bandiere svizzere di tutto il paese. La torre rotonda, chiamata Klangturm, è il palcoscenico sonoro dell'Expo: lo sciabordio dell'acqua, il fruscio del vento nella struttura, ma anche il frastuono del pubblico, sono stati registrati e ricomposti in una sala di controllo cocoon, alloggiata a tre metri di altezza, per occupare l'intero spazio acustico dell'icona. La Klangturm è sia un orecchio che uno strumento musicale. 

Fotos: © Andreas Mosimann; © Philipp Zanatta; © Christoph Steudler; © Archivio Frédérique Mouchet