Ferrovie Federali Svizzere FFS

Il 20.10.2002, l'Expo.02 ha segnato la fine di un periodo operativo che probabilmente non è mai stato eguagliato in termini di intensità e durata sulla rete ferroviaria svizzera. Rispetto all'Expo64 a Losanna, quando ben il 20% dei visitatori viaggiava in treno, questa volta sono stati fissati obiettivi molto più elevati: Oltre il 50% del pubblico doveva recarsi all'Expo.02 in treno. L'organizzazione decentralizzata dell'Expo.02, con i quattro Arteplages Biel-Bienne, Murten-Morat, Neuchâtel e Yverdon-les-Bains, ha posto un nuovo problema.

Misure infrastrutturali
In vista dell'Expo.02, l'infrastruttura ferroviaria della linea pedemontana del Giura è stata modernizzata e ampliata, anche nell'ambito di Ferrovia 2000. Si è trattato principalmente di ampliamenti dei profili di varie linee, nonché di ampliamenti e ammodernamenti nelle stazioni dell'Expo.02. 

Orario
Il servizio modulare consisteva nel servizio di base, noto come orario verde, e in 3 fasi di espansione, a ciascuna delle quali era assegnato un colore (blu, giallo, rosa). Verso la fine della settimana precedente, veniva comunicato tramite i media e Internet quale offerta sarebbe stata applicata per la settimana successiva. Inizialmente il colore rimaneva invariato per una settimana alla volta, ma in seguito è stato cambiato per i singoli giorni, a seconda delle esigenze. 

Materiale rotabile
Il materiale rotabile è stato integrato in vista dell'Expo.02, anche nell'ambito di Rail 2000. Tra il 1999 e il 2002, le FFS hanno acquistato 24 treni RABDe 500, noti anche come treni basculanti ICN InterCity, che sono stati marchiati con il logo di Expo.02.

Il personale
Durante l'Expo.02 il personale delle aziende di trasporto pubblico è stato sottoposto a forti pressioni. L'ampliamento dei servizi di trasporto ha comportato un aumento del lavoro in tutti i settori. A ciò si sono aggiunti i compiti di vendita, soprattutto perché le FFS si sono occupate della distribuzione dei biglietti d'ingresso per l'Expo.02. Infine, è stato importante tenere conto anche del fatto che il personale è stato coinvolto nella distribuzione dei biglietti. Infine, è stato importante tenere conto del fatto che molti viaggiatori non avevano familiarità con la ferrovia e dipendevano fortemente dalle informazioni e dall'assistenza.

Partner
Ferrovie Federali Svizzere FFS

Delegato FFS per Expo.02
Vincent Ducrot, responsabile Trasporto a lunga percorrenza

Gestione complessiva del progetto FFS
Tobias Ebinger, responsabile generale del progetto e del marketing
Christoph Marti, Trasporti
Christoph Schmid, Relazioni con i clienti / Risorse umane
Hans-Jörg Rhyn, Operazioni

Collaborazioni ufficiali / dimostrazioni ICN
Hans Wägli

PR / Media
Reto Kormann

Relazioni con i clienti / Personale
Peter Brawand, Barbara Burri, Stefan Gerber, Daniel Hollenstein, André Hügi, Sybilla Strebel, Alfred Zimmerli

Marketing
Daniel Bachofner, Pat Barelli, Frank Bumann, Nicolas Bürgisser. Markus Kalt, Marianne Schüpbach, Martin Sommer, Laurent Stalder, Stefan Steiner, Irène Straub

Operazione
Jacques Beaud, Martin Berchtold, Pascal Delessert, Alain Grütter, Oswald Horat, Jean-Luc Robert, Peter Stalder, Eduard Straub, Vincent Terrettaz

Traffico
Claude Baour, Hans Häfliger, Henri Heizmann, Andreas Leonhardt, Gaston Martignier, Guy Oswald

Infrastrutture
Claude-Alain Badoux, Daniel Butty, Jean-François Chappuis, Jean-François Dériaz, Christian Jaccard, Jacques Moccand, Xavier Panchaud, Jacky Philipona, Christian Zulauf

Logistica
Serge Piot, Servizi logistici Cornaux

Pubblicazioni