Il cantiere dell' apertura e della sicurezza nazionale

Werft

Il cantiere dell' apertura e della sicurezza nazionale

Non c’è più niente di sicuro, neanche nell’ambito della politica della sicurezza. Il Werft si interroga sulla sicurezza e sull’identità della Svizzera nel nostro mondo in costante evoluzione. Questa esposizione mostra come i problemi odierni richiedano nuove soluzioni.

Cime innevate, vette alpine dorate, una splendida bandiera svizzera, armi, carri armati, soldati: questi i simboli classici dell’identità e della difesa svizzera. Nel progetto della Confederazione il Werft, tali immagini tradizionali vengono confrontate con immagini nuove che rappresentano delle sfide caratteristiche del nostro tempo – l’immigrazione e le relazioni con l’Europa. Anche l’architettura dell’esposizione riproduce questi contrasti tra tradizione e modernità.

Bandiera svizzera e tavolo europeo

I visitatori camminano a cielo aperto attraverso una sequenza di imponenti portali, i quali, come in un cantiere navale, scorrono appaiati su rotaie, uno sull’altro. In questo modo la bandiera svizzera viene a trovarsi di fronte al tavolo europeo, a cui è accostata a sua volta una sedia vuota. Questo progetto espositivo vuole illustrare le possibilità di adattamento alla trasformazione e lanciare un dibattito sul ruolo della Svizzera in Europa e nel mondo, sulla collaborazione istituzionale e sulla sicurezza nell’apertura.

Capacità di visitatori al giorno
10'000

Visitatori totali
500'820

Superficio
2'500 m2

Partner               
Confederazione

Sponsor
RUAG (Schweiz) AG, Berna www.ruag.ch 

Gestione generale del progetto Confederazione
Fred Nyffeler

Gestione del progetto
Rieder, Messmer & Partner AG (cancellato), Hinwil

Contenuto
Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (capofila)
Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale di giustizia e polizia
Dipartimento federale dell'economia  

Contenuto, Architettura
Bétrix & Consolascio Architekten AG, Zürich www.b-c-arch.ch 

Scenografia
Audrey Tenaillon

Animazione
Hervé Schneider

Ingegneri
Conzett Bronzini Gartmann AG (Nuovo: Conzett Bronzini Partner AG), Chur www.cbp.ch 

Produzione
Planungsgruppe AB AG, Lucerna www.planungab.com 

Responsabile dei progetti della confederazione Expo.02
Lisa Humbert-Droz

Coaching Expo.02
Danielle Nanchen (responsabile)
Martine Anderfuhren

Fotos: Dossier stampa Werft; © Andreas Mosimann